S.o.a.P - HomePage
  S.o.a.P | Sezione Autori | Exit
Account: Login | Register 

amore impossibile ~ By Mankind17_13
Final Fantasy VI - PG-13 - Romantico - One-shot - Pubblicato: 1/10/06 - Aggiornato: 18/12/06
ID Fanfiction: 920 - Commenti: 8
Commenta questa fanfiction   Aggiungi questa fanfiction ai preferiti   Aggiungi questo autore ai preferiti   Segnala eventuali irregolarità   Aumenta la grandezza del testo   Stampa questa fanfiction



MALEDIZIONE!!!…SMETTILA,SMETTILA,SMETTILA!!!…NOOOOOOOOOO!!!!!!!.



Kefka era sull’ orlo di una crisi isterica, continuava a sentire una voce nella sua testa, una voce femminile appartenente ad una tra le sue più pericolose nemiche.



“Quella mezzosangue… perché continuo a sentire la sua maledettissima voce? Mi sta facendo impazzire; però…. riesco a sentire un sentimento  nuovo,mai provato prima, non saprei descriverlo ma...BASTA! DEVO SMETTERLA DI PENSARE A QUELLA LEI, IO HO UN OBIETTIVO DA PORTARE A TERMINE: CONQUISTARE IL MONDO ED OTTENERE IL POTERE ASSOLUTO SULLA MAGIA DEGL’ ESPER MUHAHAHAHAHA. “



Eppure, nonostante questi folli propositi Kefka continuava a sentire la melodiosa voce di quella mezzosangue: “ Terra… perché mi tormenti? Perché mi fai provare queste emozioni? Perché?



Nello stesso istante ma in un diverso luogo Terra stava avanzando insieme alla sua compagnia verso il castello di Kefka.



Entrata nel castello, Terra cadde in una trappola predisposta dal padrone di casa. La nostra eroina finì su un teletrasporto, il quale portava ad una grande stanza .



Al centro di essa si trovava la figura più odiata dalla nostra amica: lui, Kefka.



Fu quest’ ultimo ad attaccare per primo sfoderando un micidiale ice3 il quale colpì in pieno Terra facendola barcollare,poi continuò con un fire3 ferendola gravemente ed infine chiuse il combattimento con un violentissimo pugno allo stomaco il quale la fece svenire.



Quando Terra rinvenne, si ritrovò sdraiata su un lussuoso letto senza nemmeno un graffio, quando si guardò intorno, vide che lui era seduto accanto a lei.



Terra arrossì quando lo vide, Kefka era vicino a lei struccato e con un espressione mai vista sul  volto “è bellissimo” pensò Terra ma subito scacciò quelle parole dalla mente, non poteva invaghirsi di quel carnefice, aveva sterminato la sua razza, aveva fatto soffrire lei ed i suoi amici eppure, in quel momento, non riusciva a guardarlo senza mostrare un certo rossore in volto.



Si alzò di scatto dal letto facendo per andarsene ma Kefka con un gesto fulmineo, la bloccò per un braccio  avvicinando il suo viso a quello della ragazza. Lei alzò gli occhi verso quelli di lui e li vide piangere.



Subito dopo la lasciò andare si sedette sul bordo del letto dove scoppiò in un pianto dirotto. Terra, impietosita da quella scena, si sedette accanto a lui per capire cosa gli fosse successo. Fu allora che Kefka le diede un bacio cogliendola di sorpresa, lei di istinto lo allontanò da se urlandogli “SEI IMPAZZITO? PERCHE LO HAI FATTO?” ma prima che potesse finire le sue critiche Kefka le diede una leggera carezza sulla guancia facendole infiammare il viso” ora capisco cosa provo per te….Amore” Terra rimase sconcertata da quella rivelazione ma non ebbe nemmeno il tempo di rifletterci perché lui le diede un altro bacio ma questa volta lei acconsentì ricambiando il bacio e stendendosi con lui nel letto.



Il seguito e facile da immaginare ma non lo racconterò. 







Commenta questa fanfiction   Aggiungi questa fanfiction ai preferiti   Aggiungi questo autore ai preferiti   Segnala eventuali irregolarità   Aumenta la grandezza del testo   Stampa questa fanfiction
 

 
S.o.a.P vive dal 6 Settembre 2004. Layout e codice creati dalla sottoscritta. DISCLAIMER: il tenutario del sito non ha alcuna responsabilità nè è perseguibile per i contenuti pubblicati dagl utenti nei loro scritti e nei commenti. Per l'utilizzo, anche parziale, dei racconti pubblicati su questo sito, è necessario chiedere il consenso degli autori. Il sito non è a scopo di lucro, e tutte le storie ed i personaggi presenti nelle fanfictions sono utilizzati nel rispetto dei rispettivi proprietari e copyrights.