S.o.a.P - HomePage
  S.o.a.P | Sezione Autori | Exit
Account: Login | Register 

Gunman indignation: Final Act (o no?) ~ By Mankind17_13
Final Fantasy VII - PG-13 - Demenziale + Umoristico - One-shot - COMPLETA - Pubblicato: 22/6/10 - Aggiornato: 22/6/10
ID Fanfiction: 2167 - Commenti: 1
Commenta questa fanfiction   Aggiungi questa fanfiction ai preferiti   Aggiungi questo autore ai preferiti   Segnala eventuali irregolarità   Aumenta la grandezza del testo   Stampa questa fanfiction



Mr. Valentine, mi esponga il suo problema.


 


Ma guardi autore, la mia vita ha iniziato a fare schifo al tempo della mia fottuta nascita. Certo, avere un padre chiamato Grimorio Valentino non era certo una fausta premessa ma cazzo, perché proprio a me? Se poi consideriamo che aveva lo stesso gusto estetico del mio costumista, capirà quanto abbia sofferto in vita.


 


Vada avanti, senza alcuna remora.


 


La mia prima botta di sfiga è stata a circa dieci secondi dalla mia nascita, quando mi è stato dato il nome.


 


Ma, Vincent Valentine non è affatto un brutt-


 


Vada a fare in culo autore, non inizi a farmi incazzare! Non creda che quelle sigarette all’ essenza di molboro riescano a calmarmi più di tanto. Vincent Valentine è solo una fottuta rettifica della perversione di un pazzo. Il mio vero nome è…è…Vincenzo Virgilio Vittorio Vanesso Valentino! Non è orrendo? Non le sembra terribile che un povero bambino abbia dovuto patire una tale sofferenza già nella culla? Per questo quello stronzo  paterno è apparso soltanto nei flashback, ho fatto molte pressioni a riguardo o meglio, ne ha fatte molte lui per non trovarsi nella portata massima della mia pistola.


 


Ma, come mai un nome così.. ricorrente diciamo.. Per quale motivo?


 


Era un fan di Alan Moore quel coglione.


 


Capisco. Comunque non le sembra di esagerare, ritenendo un affronto persino il suo stesso nome?


 


Senta cazzo, potrei vedere positivamente questa cagata solo pensando che l’ alternativa a questo nome di merda era Watchmen. Watchmen Valentino! Ci pensa? Quel matusa avrebbe avuto il coraggio di mettermi un nome simile. L’ unica consolazione è che tra i miei compagni i nomi deficienti non mancano. Cioè cazzo, Barret! Quale coppia di oranghi può aver generato un simile abominio anagrafico?


 


Effettivamente.. a proposito dei suoi compagni, cosa mi può dire dei suoi rapporti con loro?


 


Cloud è uno stronzo ingrato. Si ritrova ad essere l’ unico essere vivente –e forse senziente- compatibile col calcestruzzo per capelli, uno dei tanti flop dei nostri sponsor, eppure mette sempre il broncio per questo o per quello, tant’ è che in Advent Children hanno dovuto cambiare la trama per giustificare la sua regressione caratteriale. Se pensa che un coglione del genere è il protagonista capirà come mi posso sentire io a lavorare con certi elementi.


 


Vada avanti, la prego.


 


Red è.. che cazzo è Red a ben pensarci? Sono allergico ai felini comunque, con lui non ho mai legato.


Poi c’ è Caith Sith. Un gatto armato di megafono fissato con Las Vegas. Ma per favore.


Barret e Cid son due bravi ragazzi invece. Fuori dalle scene andiamo spesso, insieme ad Auron ed Irvine, a sbronzarci al pub, scatenando qualche rissa e discutendo d’ alta filosofia.


 


Del tipo?


 


Quanti calci in culo potranno reggere Cloud e Sephiroth? Perché Tifa ha fatto la riduzione? Yuffie non potrebbe ingoiare le materie così da compiere finalmente un’ azione sensata e magari soffocare nel tentativo? Le tipiche domande che ogni uomo si pone dopo la quarta o quinta pinta di birra.


 


Già, le tipiche domande.. e delle ragazze cosa mi può dire?


 


Aeris è inutile. Capacità recitativa più o meno paragonabile al fascino femminile di Yuffie, non so se mi spiego. Non per niente si è deciso di farla crepare. Giustamente, grazie a Dio.


Yuffie non la nomino neppure, mi sono già espresso a sufficienza nel primo episodio.


Tifa. Cazzo, era una sventola, una vera sex machine per citare James Brown, però..


 


Però?


 


Gestire un bar alla fine ti divora. Si è data all’ alcool dopo aver scoperto che a Cloud non veniva che il 10% del compenso pattuito. Queste cazzo di produzioni nipponiche, peggio delle case discografiche statunitensi. Nemmeno al protagonista arrivano troppi quattrini. Brutta storia.


 


E di Sephiroth, che mi può dire?


 


Sephiroth è praticamente Cloud dopo un intenso allenamento a pallacanestro ed un parrucchiere diverso da Renzo Piano. Fondamentalmente è la quintessenza della stupidità. Guardi solo che strategia ha proposto agli sceneggiatori per farsi resuscitare in Advent Children. Un vero idiota. Se poi pensa che quel pompinaro si è fatto inculare dai produttori con una morte più patetica di quella di una comparsa in un film di Tarantino.. capisce bene che lavorare con certi soggetti porta un notevole stress.


 


Già. Prende qualche medicina oltre alle sigarette?


 


Si, prendo il Jenovax, un tranquillante a base di cellule di Jenova.


 


E.. non è come dire.. pericoloso?


 


Non più di Barret ed Auron durante una partita a sette e mezzo. Ha mai visto quei due bastardi giocare a sette e mezzo?


 


Non direi


 


Beh, pensi che la trama del X, al confronto, era il prodotto di una mente equilibrata


 


Sant’ Iddio..


 


La stessa cosa che ho esclamato anche io, magari con un aggettivo un filino diverso.


 


La nostra ora è finita Mr. Valentine. Alla prossima seduta.


 


Col cazzo.







Commenta questa fanfiction   Aggiungi questa fanfiction ai preferiti   Aggiungi questo autore ai preferiti   Segnala eventuali irregolarità   Aumenta la grandezza del testo   Stampa questa fanfiction
 

 
S.o.a.P vive dal 6 Settembre 2004. Layout e codice creati dalla sottoscritta. DISCLAIMER: il tenutario del sito non ha alcuna responsabilitā nč č perseguibile per i contenuti pubblicati dagl utenti nei loro scritti e nei commenti. Per l'utilizzo, anche parziale, dei racconti pubblicati su questo sito, č necessario chiedere il consenso degli autori. Il sito non č a scopo di lucro, e tutte le storie ed i personaggi presenti nelle fanfictions sono utilizzati nel rispetto dei rispettivi proprietari e copyrights.