S.o.a.P - HomePage
  S.o.a.P | Sezione Autori | Exit
Account: Login | Register 

Zero-Cross Seeker ~ By Mankind17_13
Kingdom Hearts II - PG-13 - Azione/Avventura + Umoristico - Pubblicato: 6/8/08 - Aggiornato: 4/9/08
ID Fanfiction: 1941 - Commenti: 9
Commenta questa fanfiction   Aggiungi questa fanfiction ai preferiti   Aggiungi questo autore ai preferiti   Segnala eventuali irregolarità   Aumenta la grandezza del testo   Stampa questa fanfiction




 


"I Nessuno sono il risultato secondario dell' azione compiuta dagl' heartless, esseri privi di cuore che conservano l' intelligenza e la logica."



...



<<non ne sono sicuro... e se un nessuno fosse provvisto di cuore? Potrebbe essere considerato nuovamente umano? Questo libro non spiega un' accidente...Ehi capo, un' altra porzione di ravioli al vapore!"



Il misterioso individuo porse questa domanda già certo di non ottenere risposta. Egli era il più bizzarro esempio di come il destino sia alquanto giocondo verso le sue marionette.



Ci troviamo nel mondo dell' antica Cina, governata dal saggio imperatore e patria di usi e costumi che hanno destato la curiosità del mondo per secoli.



Seduto ad un chiosco nelle vicinanze del castello, il Qualcuno Dax osservava con sguardo dubbioso la sua porzione di ravioli al vapore: c' era una mosca nella scodella.



Non mi son sbagliato definendo Dax un Qualcuno, visto che è stato uno dei rari fortunati Nessuno ad aver ricevuto un cuore dopo la Sconfitta di Xenmas, capo dell' organizzazione XIII.



Sfortunatamente il cuore ricevuto aveva una peculiarità abbastanza strana, essendo appartenuto originariamente ad un panda. Giuro, proprio un panda.



La presenza di istinti pandeschi (neologismo da me appena creato) aveva condizionato non solo le abitudini alimentari di Dax, ma anche il suo gusto nel vestire.



Adesso scopriamo insieme chi è questo personaggio.



Nei tempi in cui era umano, Dax era chiamato Daxinton Brawl, wrestler gareggiante nei pesi medi ed allora campione della sua categoria. Aveva soldi, donne e tutto ciò che un campione come lui poteva desiderare, finchè non accadde il fattaccio.



Come ben spesso accade, il suo mondo fu divorato dagl' heartless, esseri privi di cuore, che lo attaccarono. Una luce... poi nulla.



Ritrovatosi in un vicolo buio solo, senza soldi ed ancora scioccato, Daxinton vagò alla ricerca di qualche viso familiare ed in effetti lo trovò... Un viso nero con due occhietti gialli inespressivi: Uno shadow, accompagnato da decine di cloni di se stesso.



Il Wrestler si ritrovò circondato da una miriade di avversari e nonostante una strenua lotta per salvarsi la pelle, capitolò sotto i colpi nemici.



Ironia della sorte, da campione degl' umani diventò un  anonimo Shadow, l' essere più banale di ogni mondo.



Venne però a crearsi un Nessuno terribilmente somigliante a Daxinton, ma per la maggior parte del tempo si chiese che cos' era, e perché non provava più nulla.



Vagò per mesi all' interno del mondo dell' antica Cina, luogo dov' era apparso improvvisamente, come se fosse stato generato dal nulla. Generato dal nulla... Sarebbe bastato questo dettaglio a rispondere ai suoi interrogativi.



Dopo la disfatta di Xenmas, Dax venne a contatto con un cuore liberatosi dal boss dell' organizzazione, finendo per diventare un tutt' uno con esso. Fu in quest' occasione che  diventò ciò che è adesso.



*Hearts on Panda Hearts on Panda. A lot of bamboo for my Panda!!*



<<Pronto?>>



<<Membro numero 7 bis Dax, detto cuore animale?>>



<<Chi diavolo vuoi che risponda Xole? Devi proprio essere così burocratico ogni volta che mi chiami?>>



<<Sei arrabbiato? Interessante>>



<<Nessuno... Dimmi, hai qualche missione per me?>>



<<Il boss vuole che recuperi la gemma incastonata nel trono dell' imperatore. Secondo le ricerche del padre fondatore Vexen, potrebbe trattarsi di una pietra catalizzatrice di Non-materia>>



<<Cioè un mezzo indispensabile per riportare su quest' Universo i padri fondatori? D'accordo, accetto. Ci sono condizioni?>>



<<Nessuna, hai carta bianca.>>



<<Perfetto, mi metto subito al lavoro, Chiudo>>



Dax diede un' occhiata truce al palazzo imperiale: Sarebbe stata la sua ultima giornata da edificio integro.



Come ho detto precedentemente, Dax venne influenzato sotto molteplici aspetti dal cuore ottenuto. Per rendervi l' idea, vi descriverò il look del nostro "Pandaman".



Dax veste sempre con una camcia grigia a mezze maniche, costantemente aperta per far balzare all' occhio i suoi addominali da lottatore, con due guanti di pelle neri e due tirapugni la cui struttura ricordava molto una sequenza di cinque facce di panda. Sul retro della camicia sbandierava imponente il simbolo della WWF: Il panda!



Nella parte inferiore del corpo, Dax veste con un paio di jeans stretti, coperti sulle ginocchia da delle ginocchiere che riprendevano il motivo dei suoi tirapugni, ovvero le facce di panda.



La cosa che però saltava subito all' occhio era la maschera da lui indossata, che lo faceva sembrare un panda in piena regola.



Nonostante l' apparenza e la fazione da lui rappresentata, Dax è un essere dall' indole pacifica e dal cuore colmo di pandesca pietà



All' interno del suo gruppo è considerato il migliore nelle missioni di "recupero oggetti", per via della sua resistenza fisica che lo rende perfettamente in grado di rivaleggiare contro il più ostico degl' ostacoli. Sfortunatamente il cuore di panda, nonostante gli abbia donato una forza fisica immensa oltre ad altre capacità, lo ha reso del tutto incapace di commettere un qualsivoglia omicidio. Si precisa tuttavia che  ridurre in fin di vita a suon di pugni un avversario non è considerabile come omicidio... Sempre che il disgraziato non muoia, ovvio.



Dopo aver precisato questo lato del nostro "Pandaman", torniamo proprio da quest' ultimo, intento a raggiungere il palazzo dell' imperatore.



Procedeva con passo calmo e mani intasca verso la sua meta, lo sguardo accigliato, segno che presto ci sarebbe stato il finimondo.



Si fermò davanti al castello dell' imperatore, dove venne bloccato da due guardie.



<<Altolà, in nome dell' imperatore, rivela la tua identità>>



<<Mi chiamo Dax>>



<<Da dove vieni? Sei uno straniero? E perché quella strana maschera a forma di...Panda?>>



<<Dal nulla. Si sono straniero>>



<<E per la maschera?>>



<<Chiamala nostalgia per le proprie vecchie spoglie>>



<<Dal nulla?? Non è una risposta. Perché sei qui? Chi ti ha mandato?>>



<<Siete più curiosi degli amanti di spoilers... Sentite, facciamo così: non ho buone intenzioni e mi ha mandato l' organizzazione>>



<<Ma che...>>



<<Braccio teso del panda!>>



Le due povere guardie furono messe fuori combattimento, sebbene Dax non avesse usato nemmeno il 10% del suo potenziale.



Procedendo lentamente verso la sala del trono, Dax incappò in numerose guardie che furono velocemente sconfitte dalla sua potenza.



Mancava veramente poco alla meta e Dax cominciava ad annoiarsi di tutte quelle zanzare travestite da soldati. Voleva un avversario vero, un guerriero capace per lo meno di toccarlo... Poi sarebbe andato al primo chiosco per inciuccarsi di grappa aromatizzata al bambù, cantando il grande successo dei Panda' screma: "Hearts on Panda"(Che era pure la suoneria del suo cellulare).



Preso com' era dal suo programmino serale, non si accorse del guerriero che gli si parò di fronte.



<<Ehi ehi... Tu sembri interessante. Sei il capitano delle guardie?>>



<<Io sono il Capitano Shang, guardia personale di Sua altezza l' imperatore>>



<<Un fiero soldato fedele al suo ruolo. Hai tutto il mio rispetto>>



<<Non me ne faccio nulla del rispetto di un criminale... Estrai la tua spada>>



<<Io non uso armi, sono inaffidabili. Meglio un po' di sano pugilato>>



<<Combattere un avversario disarmato è da codardi>>



<<ho i miei tirapugni, valgono come armi?>>



<<E sia... in guardia!!>>



<<Feel the power of Panda!>>



Dax iniziò a concentrare la propria energia interiore, focalizzandola in maniera equilibrata all' interno del suo corpo. L' improvviso aumento d' energia scatenò uno spostamento d' aria abbastanza potente da spazzare via un plotone di heartless di basso livello.



<<Sarà divertente...Capitano>>



Con uno scatto impossibile, Dax iniziò ad accorciare le distanze, il terreno si frantumava sotto la sua carica bestiale.



Il capitano si spostò di lato, in modo da evitare il confronto diretto con quel tifone travestito da panda. Pensava che una carica così potente avrebbe impedito al suo avversario di poter cambiare direzione, così sarebbe bastato spostarsi per rimanere illesi.



Errore.



Dax si fermò di colpo a metà strada, per poi saltare in direzione del suo avversario come un leone si avventa sulla preda.



Prima che il capitano potesse muoversi, Dax sferrò un potente pugno che fece letteralmente volare Shang in direzione del muro, il quale lo accolse con spietata durezza.



<<Fine dei giochi Capitano>>



Dax si avvicinò al trono del sovrano, ormai sicuro del suo successo.



<<F-fermati mostro...>>



<<Sei ancora cosciente a quanto vedo... Non volermene, ma ho una missione da compiere.>>



<<L' imperatore non è qui attualmente>>



<<Non mi interessa lui, ma il rubino incastonato sul suo trono>>



<<Se vuoi deturpare il trono, dovrai prima uccidermi>>



<<Mi basterà farti svenire, vieni pure Capitano>>



<<Devo vincere>>








Commenta questa fanfiction   Aggiungi questa fanfiction ai preferiti   Aggiungi questo autore ai preferiti   Segnala eventuali irregolarità   Aumenta la grandezza del testo   Stampa questa fanfiction
 

 
S.o.a.P vive dal 6 Settembre 2004. Layout e codice creati dalla sottoscritta. DISCLAIMER: il tenutario del sito non ha alcuna responsabilitā nč č perseguibile per i contenuti pubblicati dagl utenti nei loro scritti e nei commenti. Per l'utilizzo, anche parziale, dei racconti pubblicati su questo sito, č necessario chiedere il consenso degli autori. Il sito non č a scopo di lucro, e tutte le storie ed i personaggi presenti nelle fanfictions sono utilizzati nel rispetto dei rispettivi proprietari e copyrights.