S.o.a.P - HomePage
  S.o.a.P | Sezione Autori | Exit
Account: Login | Register 

03) Le Catene dell'Anima ~ By Shadow
Crossover - PG-13 - Azione/Avventura + Sentimentale - COMPLETA - Pubblicato: 13/5/08 - Aggiornato: 10/11/08
ID Fanfiction: 1903 - Commenti: 97
Commenta questa fanfiction   Aggiungi questa fanfiction ai preferiti   Aggiungi questo autore ai preferiti   Segnala eventuali irregolarità   Aumenta la grandezza del testo   Stampa questa fanfiction




 

 

Hime: Volete muovervi razza di mammolette?! Prendete subito quello striscione e tenetelo in alto!

 

Alan: E calmati Hime-Sama, tanto Balthier ha detto che torna tra dieci minuti!

 

Hime: Tu pensa a tenere alto lo striscione, che così ti fai un po' di muscoli. E tu Sarah muoviti a posizionare i riflettori!

 

Possibile che per colpa di questo amico folle che mi ritrovo devo sempre sgobbare come un mulo? Ma dico io, si può essere più imprevedibili? Durante lo scontro contro l'Akatsuki si inventa la fusione con Bahamut e Drake, più spada oscura con tecnica folle extradistruttiva, dopo lo scontro contro il suo lontano cugino è calato in una crisi depressiva che normalmente sarebbe terminata con un suicidio, poi durante l'esame ha distrutto psicologicamente i mostri col solo sguardo omicida, è stato rimorchiato durante il ballo una tipa niente male e, cosa più incredibile di tutte, dopo il ballo è letteralmente FUGGITO dal Garden per partire per la missione contro Yazmat, DA SOLO e, quel che peggio, A PIEDI! Va bene che ad Arte Ninja ci hanno insegnato a camminare sull'acqua, ma farsi mezzo pianeta camminando a pelo d'acqua è una cosa che solo lui può concepire! Sono tre giorni che è partito e giusto un'ora fa mi ha detto che aveva raggiunto l'arena di Ridorana, quindi Balthier è partito con la Strahl per recuperarlo e tra poco dovrebbe essere qui.

 

?:Sarah, secondo te è meglio questo vestito rosa o questo verde?

 

Sarah: Verde, il rosa va bene per quando a tornare è Shai.

 

Mi ero dimenticata, la rimorchiatrice è diventata seduta stante membro del nostro gruppo. Purtroppo nessuno di noi sa come si chiama ed il preside non ha voluto dire niente a riguardo. Forse si sono messi d'accordo su questo fatto. Comunque sia, visto che nessuno sa il suo nome, la chiamiamo tutti Stella, perché Giuseppe dice di averla vista mentre guardava le stelle e sperava che una di loro scendesse qui a fargli compagnia... certe volte quel ragazzo mi fa davvero paura.

 

Hime: Muoviti a cambiarti Stella, e non qui davanti a tutti che è pieno di pervertiti!

 

Gippal: Hey, parla per Irvine, che è nascosto dietro quel cespuglio.

 

Hime si gira con sguardo sadico dove indica Gippal ed il nostro cecchino pervertito inizia a sudare freddo.

 

Irvine: C-ciao Hime tesoro, c-come va?

 

Hime: Io ti AMMAZZO!

 

La prof più sadica del mondo inizia a rincorrere il cecchino sparando con le sue revolver. Prevedo cowboy al colabrodo per pranzo...

 

Vaan: Eccolo, stà arrivando!

 

I ragazzi sollevano un enorme striscione con su scritto "Ben fatto squartatore di mostri!", mentre Iwa, Nami ed io ci dobbiamo occupare delle foto del "glorioso"ritorno del folle, ed è a questo che servono i riflettori. Appena la Strahl è in vista Hime si posiziona davanti alla pista d'atterraggio, sognando il suo pupillo lordo del sangue del mostro appena affrontato mentre porta a casa come prova la testa di questo. Se Hime avesse la mia età e non fosse l'allenatrice di Giuseppe tutti penserebbero che sia una ragazzina innamorata del ragazzo più irraggiungibile della scuola... beh, irraggiungibile per fatto di imprevedibilità lo è, ma come ragazzo è proprio il contrario, anche se la sua pazzia pseudo - normale, lo rendono tutt'altro che un tipo facile a cui legarsi in qualche modo, a meno che non sia lui a muovere il primo passo. Il portellone dell'aeronave si apre, Balthier scende e... dove diamine è finito Giuseppe? Balthier non doveva recuperarlo?

 

Hime: Allora? Dov'è? Come sta? È ferito? Ha fatto il bagno nel sangue del mostro? Ha ucciso Yazmat? Forza, rispondi!

 

Balthier: Non c'è.

 

Hime: Come sarebbe a dire non c'è? Non può aver perso!

 

Balthier: Infatti Yazmat era morto, ma di lui...

 

Ci capisco sempre meno. Cosa diamine ha combinato stavolta per non farsi trovare a Ridorana?

 

Balthier: Ah, dimenticavo. Sarah, c'è una lettera per te!

 

Ecco, rinuncio a comprendere qualcosa, rischio di fondere i pochi neuroni sopravvissuti. Mi avvicino all'Aviopirata e prendo la lettera, indirizzata a me per non so quale motivo...

 

Iwa: Che c'è scritto?

 

Sarah: Allora... "Cara Sarah, so già che dopo aver letto il messaggio che ti ho mandato avrai mandato qualcuno a prendermi, ma... lo sai come sono, preferisco fare le cose in modo più difficile del normale, perciò mi sono avviato a piedi verso Rabanastre, dove darò la notizia della missione compiuta a Montblanc. Visto che so che Hime-Sama avrebbe voluto vedere lo scontro vi lascio una video sfera contenente tutto lo scontro, anche se mi sarei aspettato di meglio da un ricercato di livello S. Credo tornerò entro tre giorni, salutami tutti, a presto!"

 

Yuffie: Direi che vuole fare tutto da solo...

 

Denzel: Grazie sorellina, se non lo avessi detto tu non ce ne saremmo resi conto...

 

Yuffie: Che ci vuoi fare, quando hai a che fare con menti superiori è ovvio che qualcuno rimanga dietro.

 

Vabbè, ormai era chiaro, ci stiamo giocando Giuseppe. Ma possibile che non possa fare le cose come ogni comune essere umano!?! Va bene che lui di COMUNE e di UMANO non ha niente, ma almeno potrebbe sforzarsi di SEMBRARE normale! Mi sa che prima o poi a forza di stargli appresso impazzirò ed inizierò a demolire qualsiasi cosa mi capiti a tiro. Qualcosa però mi dice che alla fine ha fatto tutto questo casino per una sola ragione.

 

Itachi.

 

Per tutta la settimana pre-esame non è stato altro che il suo chiodo fisso, non riusciva a pensare a niente senza ricondurla ad Itachi. Non mi stupirei se anche adesso si stesse allenando mentre corre sull'oceano... beh, dopotutto lui è lui, non posso comprendere per bene come sono i suoi ragionamenti.

 

Sarah: Ok, visto che lui non viene... che ne dite di andare a pranzare? Ho una fame...

 

Nami: Oddio! È ora di pranzo! Se Quina non mi trova in cucina stasera servirà me per cena!

 

Irvine: Immagino bella calda...

 

Hime: E tu bello freddo... perché TI FREDDO IO!!!!

 

Irvine scatta con la velocità di un centometrista, ma la Blind Fury di Hime è inarrestabile e non fatica a stargli dietro.

 

Hime: FERMATI BRUTTO DEPRAVATO DEVIATO CHE NON SEI ALTRO!!!

 

Mi sa che quando il folle tornerà troverà qualcosa di diverso... si, Irvine in infermeria perché Hime lo ha pestato a sangue.                     Fine capitolo.

 

NDA: Ecco, già so che qualcuno stà già maledicendomi per questo Sequel (Sarah in primis), ma... che ci volete fare, l'ispirazione mi è venuta così, di getto! E dire che tutta questa storia me la sono inventata in base a quello che doveva essere uno pseudo-schizzo-di-un-disegno fatto il 31 dicembre... e poi tutte le storie che hanno avuto due capitoli devono finire almeno come una trilogia^^. Vi ringrazio per la grazia che mi fate a non denunciarmi per aver minato la salute psicofisica di un intero mondo di internauti, ora vado a scrivere il prossimo chap!







Commenta questa fanfiction   Aggiungi questa fanfiction ai preferiti   Aggiungi questo autore ai preferiti   Segnala eventuali irregolarità   Aumenta la grandezza del testo   Stampa questa fanfiction
 

 
S.o.a.P vive dal 6 Settembre 2004. Layout e codice creati dalla sottoscritta. DISCLAIMER: il tenutario del sito non ha alcuna responsabilitŕ nč č perseguibile per i contenuti pubblicati dagl utenti nei loro scritti e nei commenti. Per l'utilizzo, anche parziale, dei racconti pubblicati su questo sito, č necessario chiedere il consenso degli autori. Il sito non č a scopo di lucro, e tutte le storie ed i personaggi presenti nelle fanfictions sono utilizzati nel rispetto dei rispettivi proprietari e copyrights.