S.o.a.P - HomePage
  S.o.a.P | Sezione Autori | Exit
Account: Login | Register 

Boy' s dream ~ By -rik-
Crossover - R - Drammatico + Romantico - Pubblicato: 13/8/07 - Aggiornato: 13/8/07
ID Fanfiction: 1671 - Commenti: 3
Commenta questa fanfiction   Aggiungi questa fanfiction ai preferiti   Aggiungi questo autore ai preferiti   Segnala eventuali irregolarità   Aumenta la grandezza del testo   Stampa questa fanfiction




I pomeriggi con Yuna, le notti con Rikku.

Mentre la spuma delle onde gli bagnava i piedi, tutto gli faceva ripensare a quei momenti trascorsi insieme: i crepuscoli passati mano nella mano con Yuna, quella dolce ragazza dai magnifici occhi dal colore della pioggia e dell' erba, e le notti passionali trascorse sotto il cielo stellato insieme a Rikku.

Era tutto così complicato, così confuso... voleva solo dimenticare e ricominciare di nuovo.

Cominciare in un nuovo posto, in un nuova vita.

Le onde si frangevano sulla spiaggia, in un lento movimento rilassato. Tidus era così attratto dal mare, l' acqua era il suo elemento voleva concedersi un minuto, un solo minuto tutto per sé.

Si tolse la maglia, poi lentamente i pantaloni scivolarono a terra e guardò il panorama, nessun altro andava in quella spiaggia a quell' ora.

Lentamente si tolse anche i boxer e si incammino fra le onde.

Si tuffò, l' acqua lo avvolgeva completamente e il tempo scorse e si sdraio sulla battigia.

Potevano essere passati minuti,ore ogni cognizione del tempo era svanita. Era steso di pancia e si sentiva la sabbia sul ventre e sul petto.

L' acqua andava e veniva, saliva dai suoi piedi percorrendo le muscolose gambe e gli bagnava il perfetto ventre nessun' altra cosa al mondo lo faceva sentire meglio.


Una voce...


Dolce, suadente, calda e avvolgente.... femminile?

Tidus tese le orecchie spaventato. Una ragazza lo guardava mentre cantava. Indossava un giubbotto azzurro nel quale erano disegnate due grandi ali bianche, come un angelo.

“questi sono tuoi?” gli chiese sorridendo indicando i vestiti.

“Ehm.... si” le rispose imbarazzato. La ragazza scoppio a ridere divertita dal rossore delle guance del ragazzo.

“Meglio che ti vesta, potrebbe essere imbarazzante se qualcuno ti vedesse.” gli consiglio con un tono di voce divertito come se fosse estranea all' accaduto.

Tidus rimase paralizzato: l' imbarazzo era talmente forte da avergli fatto incollare la lingua al palato. Fra tutte le ragazze che aveva conosciuto nessuna gli aveva parlato così.

Il ragazzo osservò per l' ennesima volta la figura alta e snella di lei.

I capelli castani scuro con due ciocche bionde di lato e gli occhi neri e misteriosi e il suo viso d' angelo lo facevano sentire indegno di essere davanti a lei così perfetta.

In confronto si sentiva così sporco eppure non era un angelo lei, si riusciva a sentire un tono di piccante che lo faceva eccitava.

Ignorando il suggerimento, Tidus si alzò come in preda a un sogno avvicinandosi a lei con gli occhi socchiusi per poi prenderle il volto fra le mani e avvicinarsi ancora di più a lei finché non si sarebbero uniti in un bacio.

Non gli importava se aveva già una fidanzata e un' amante, lui la voleva ad ogni costo.

La ragazza non si mosse di un solo centimetro, ma prima che le loro labbra potessero sfiorarsi lei svanì nel nulla così com' era apparsa.


Tidus si svegliò di colpo, era l' ennesima volta che la vedeva e che lo perseguitava. Quanto tempo sarà ormai?

Uno,

due,

tre mesi?


Il ragazzo si girò di lato osservando il viso rilassato della fugace amante. L' aveva fatto di nuovo, ma non sapeva resistere, Yuna era in tourneè con il suo nuovo disco, chilometri e chilometri lontano da casa e da lui e così.....

Tidus sorrise sentendo delle parole indecifrabili uscire dalla sua bocca: quanto era bambina la sua Rikku....

Era diversa da Yuna, era solare e vivace e fantasiosa a letto mentre Yuna era dolce, romantica e aveva un corpo da mozzafiato.

Insomma: aveva non una ma due donne fantastiche ma la cosa più triste e che non amava nessuna delle due. Nessuna delle due lo aveva fatto sentire speciale e lo aveva stregato come la ragazza del suo sogno.

Che cretino.... in tre mesi non le aveva ancora chiesto il suo nome.





note: lo so Tidus fa la figura del bastardo puttaniere... mah di pazienza! :P E' un AU ed è stata scritta da DARK_ME con la mia partecipazione. Purtroppo aveva qualche problema al login... (il solito imbranato....)

Commentate in tanti!


p.s. la ragazza del sogno non è Luchia di principesse sirene non vi preoccupate :p







Commenta questa fanfiction   Aggiungi questa fanfiction ai preferiti   Aggiungi questo autore ai preferiti   Segnala eventuali irregolarità   Aumenta la grandezza del testo   Stampa questa fanfiction
 

 
S.o.a.P vive dal 6 Settembre 2004. Layout e codice creati dalla sottoscritta. DISCLAIMER: il tenutario del sito non ha alcuna responsabilitā nč č perseguibile per i contenuti pubblicati dagl utenti nei loro scritti e nei commenti. Per l'utilizzo, anche parziale, dei racconti pubblicati su questo sito, č necessario chiedere il consenso degli autori. Il sito non č a scopo di lucro, e tutte le storie ed i personaggi presenti nelle fanfictions sono utilizzati nel rispetto dei rispettivi proprietari e copyrights.